Stati Uniti porta 6.400 soldati indietro Dall’Europa e inizia il trasferimento costoso

Gli Stati Uniti recuperano 6.400 militari statunitensi di stanza in Germania. Altri 5.400 altri soldati vengono trasferiti in altri paesi europei, le autorità statunitensi annunciano mercoledì. Diversi miliardi di dollari vengono spesi in movimento, scrive AP Ufficio stampa martedì sulla base di Ministro della difesa Mark Esper.

Nel giro di pochi anni, le truppe devono essere di stanza altrove. Il presidente Donald Trump ha detto in diverse occasioni che vuole ridurre la forza in Germania, perché l’alleato della NATO non rilascerebbe abbastanza denaro per scopi di difesa.

Gli Stati membri della NATO devono dedicare almeno il 2% del prodotto interno lordo (PIL) alla difesa. Negli ultimi anni, Trump ha sottolineato che i partner della NATO hanno dovuto aumentare la spesa per la difesa.

Dopo il trasferimento, la Germania ospita 35.000 truppe americane. Gli Stati Uniti utilizzano basi militari in Germania per coordinare le missioni militari in Medio Oriente e in Africa.

AP news agency scrive che la maggior parte dei soldati sono ora di stanza in Polonia, Italia e Belgio. Quest’ultimo paese sta anche assumendo un’importante base militare americana, che si trova ancora a Stoccarda, in Germania.

Esper ha detto AP che il trasferimento inizierà tra pochi mesi. Il ministro ha definito l’operazione “di grande importanza” per contrastare i piani della Russia. Inoltre, il trasferimento delle truppe dovrebbe aumentare la presenza degli Stati Uniti vicino al Mar Nero e al Mar Baltico.

Il Partito Repubblicano è stato critico del piano di Trump per rimuovere le truppe dall’Europa. Ventidue membri del Congresso del Partito di Trump hanno scritto in una lettera che l’operazione avrebbe aumentato l’influenza della Russia in Europa. I Repubblicani sostengono che il potere mondiale sarà più aggressivo se gli Stati Uniti si ritireranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.