POSITIVI ALTRI TRE MIGRANTI DELL’EX CASERMA SERENA

Infetti, senza sintomi, anche due operatori sanitari
TREVISO – Cinque nuove positività al Covid 19 nella Marca trevigiana. I casi riguardano, rispettivamente, tre migranti, ospiti dell’ex Caserma Serena, un’infermiera dell’unità operativa di Malattia Infettive del Ca’ Foncello e un operatore di un centro disabili.
All’ex caserma è stato inizialmente sottoposto a tampone un richiedente asilo che manifestava lievi sintomi influenzali. A seguito della sua positività sono stati testati due suoi contatti stretti: entrambi sono risultati positivi, per cui da domani lo screening sarà esteso a tutti gli ospiti e operatori della struttura.
L’infermiera, asintomatica, è risultata positiva nell’ambito dei controlli effettuati a seguito della positività, emersa ieri, di un suo contatto stretto, sintomatico. Sarebbe lui, dai primi riscontri epidemiologici, la fonte del contagio della donna, immediatamente collocata in isolamento domiciliare. Domani, a scopo di massima precauzione, sarà eseguito il test su tutti gli operatori del reparto. Quello di domani è uno screening aggiuntivo rispetto a ai controlli routinari previsti per il personale sanitario.
La positività dell’operatore del centro disabili, anche lui asintomatico è emersa, invece, nell’ambito dei consueti test di controllo a cui vengono sottoposti gli addetti di queste strutture. Domani è prevista l’effettuazione, anche in questo caso a scopo precauzionale, di una sessantina di tamponi, tra ospiti, operatori della struttura e altri contatti stretti dell’operatore.
Al Ca’ Foncello si registra anche un nuovo ricovero, in Malattie infettive: riguarda un paziente Covid già noto, per il quale sono state disposte le cure in ospedale, stante l’aggravamento delle sue condizioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.