L’ESSENZA DELLA TREVIGIANITÀ IN OLTRE 500 RITRATTI FOTOGRAFICI

Lavoratori, bimbi e signore, negli scatti del progetto #NoisiamoTreviso
TREVIGIANI – Sono stati più di 500, 532 per la precisione, i trevigiani che hanno voluto farsi immortalare sotto la Loggia dei Cavalieri dal 7 al 13 luglio per l’iniziativa #NOISIAMOTREVISO.
Un’adesione trasversale che ha visto posare per un ritratto persone di tutte le età: obiettivo restituire in una serie di scatti l’essenza dell’essere trevigiani. Ad allestire un vero e proprio set in fotografo Giovanni Vecchiato, con gli studenti del Liceo Artistico in veste di assistenti fornendo un supporto fondamentale per la buona riuscita dell’iniziativa
Le 532 immagini rappresentano altrettante storie: ogni persona sotto la Loggia ha potuto raccontare qualcosa di sé per ottenere un’espressione più naturale possibile che tracciasse la sua unicità. Sono stati fotografati lavoratori a fine turno ed eleganti signore che indossavano l’abito da sera per l’occasione, i bambini prima preoccupati e poi divertiti dal lampeggiare del flash, ragazzi che cercavano il ritratto iconico. Dal 17 luglio al 16 agosto si potranno apprezzare i foto-ritratti in mostra al Museo Bailo. L’evento inaugurale si terrà alle 18 di venerdì, sempre nel polo museale. A mostra terminata, ognuno potrà ritirare gratuitamente il proprio ritratto nella sede di Banca Generali, che ha sostenuto il progetto. L’iniziativa ha anche lo scopo di raccogliere fondi per l’Advar.
Galleria fotografica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.