NEONATO UCCISO DALLA MENINGITE

Morto per una forma rara e non contagiosa, aveva un mese di vita

SPRESIANO – Era nato il 27 maggio Gounou Gabriele Baba, ma la sua vita si è fermata dopo un mese e mezzo dalla nascita.
Il parto era andato bene, ma una volta a casa ha cominciato ad avere coliche apparentemente inspiegabili. Dopo tutti i controlli, è arrivata la terribile diagnosi: meningite da escherichia coli. Una forma rara, non contagiosa.
I medici della Patologia neonatale dell’ospedale di Treviso hanno fatto tutto il possibile per salvarlo. Ma due interventi chirurgici alla testa non sono bastati.
A quel punto i genitori, Federica e Baba, accompagnati dal fratellino Taane Giovanni, di appena 20 mesi, hanno concordato con gli stessi specialisti di evitare un accanimento terapeutico che non avrebbe potuto portare ad alcun miglioramento. Il funerale del piccolo verrà celebrato in forma laica questo pomeriggio, giovedì 9 luglio, alle 15.30, nel cimitero di Spresiano.
«In questo mese di vita siamo comunque riusciti a comunicare con lui: ci ha donato un amore immenso che porteremo per sempre con noi – spiega mamma Federica, 33 anni – non sappiamo come abbia potuto prendere il batterio che ha dato origine alla malattia. Due settimane dopo il parto aveva strane coliche, ma senza sintomi particolari. Poi la madre si è rivolta al pediatra e all’ospedale dove è avvenuto il ricovero. Ma il piccolo non ce l’ha fatta.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.