VUOLE TUFFARSI, MA SCIVOLA E BATTE LA TESTA: MUORE A SOLI 22 ANNI

Luna Fiorio, originaria di Treviso, è morta in provincia di Forlì-Cesena

TREVISO – Si è tuffata tra le cascate e ha sbattuto la testa: Luna Fiorio, studentessa trevigiana, è morta due giorni prima del suo compleanno. Luna è nata a Treviso il 1 luglio del 1998, oggi avrebbe dovuto festeggiare i suoi 22 anni. La ragazza, residente in Germania, era tornata in Italia per un anno di Erasmus.
Lunedì insieme a un gruppo di amici aveva deciso di trascorrere una giornata alla Grotta Urlante, una delle cascate più belle e suggestive della zona di Premilcuore, in località Giumella, in provincia di Forlì.
Luna decide di tuffarsi, ma mentre si sta preparando scivola tra le rocce umide, perde l’equilibrio e precipita nel vuoto.
Un volo di 13 metri che non le ha lasciato scampo: nella caduta ha sbattuto la testa su una roccia, perdendo subito i sensi.
Immediato l’arrivo dei soccorsi, chiamati dagli amici sotto choc.
L’elicottero non ha potuto alzarsi per il forte vento, e la ragazza è morta in ambulanza durante la corsa all’ospedale. Il pubblico ministero ha già disposto la restituzione della salma ai familiari.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.