IL CONSORZIO AGRARIO CHIUDE IL 2019 CON OLTRE CENTO MILIONI DI FATTURATO

Il presidente Polegato: "Svilupperemo giardinaggio e cibo per animali"
TREVISO – Si chiude con soddisfazione il primo anno di lavoro del nuovo CdA del Consorzio Agrario di Treviso e Belluno. È stato infatti approvato oggi, all’unanimità, il bilancio 2019 che ha registratoun valore della produzione di oltre 100 milioni di euro ed un utile di esercizio che si attesta a 625 mila euro. Numeri che raccontano un’azienda sana, che si appresta a crescere ancora grazie a nuovi investimenti e progetti.“Con oltre 100 milioni di fatturato, 2.500 soci e 16.000 clienti – ha sottolineato il presidente del Consorzio, Giorgio Polegato – la nostra realtà dimostra di essere un punto di riferimento per il comparto agricolo delle province di Treviso e Belluno. Ora l’obiettivo è ampliare il nostro bacino di utenti, forti di una presenza capillare sul territorio grazie ai nostri 38 punti vendita, sui quali lavoreremo nei prossimi mesi, sviluppando così anche il settore del giardinaggio e del pet-food che, nei primi mesi del 2020, ha segnato un trend più che positivo”.“Il bilancio 2019 ha registrato la flessione delle vendite legate settore vitivinicolo e delle macchine, dovute al blocco degli impianti per vigneti– ha proseguito il direttore Elsa Bigai – una situazione che avevamo ampiamente previsto e alla quale abbiamo sopperito in altri ambiti, riducendo notevolmente l’impatto con gli ottimi risultati dei settori delle sementi, dei fertilizzanti e degli agrofarmaci. Ora il nostro compito è consolidare i risultati e investire in nuovi materiali e tecnologie, per rendere l’azienda ancora più competitiva a 360°”

 

ALCUNI DATI

Quantità vendute: 31.998 tonnellate di mangimi, 20.000 tonnellate di concime, 27.300 dosi di mais, 2.100.000 piantine da orto, 147 tonnellate di crocchette per cani, 16.400 sacchi di terriccio, 265.000 sacchi di pellet.

Quantità raccolte: circa 41.000 tonnellate di cereali tra mais, soia, grano e orzo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.