FRANE E ALLAGAMENTI, DISAGI SULLE STRADE DELLA MARCA

Chiusa la Sp 152 a Farrò, problemi anche sul Grappa
FOLLINA – Il maltempo di queste ultime ore non risparmia neppure la viabilità della Marca. Diverse le strade dove la circolazione è stata sospesa o bloccata a causa di piccole frane o straripamenti di vicini corsi d’acqua. Superlavoro per i tecnici e gli operai della Provincia. La situazione più critica a Farrò, frazione di Follina, dove questa notte gli addetti dell’amministrazione provinciale, supportati dalla Protezione Civile, hanno messo in sicurezza la SP 152, interrotta per detriti e arbusti portati da uno smottamento causato delle abbondanti piogge. Dopo un’ulteriore verifica, la strada è stata chiusa al traffico in via precauzionale.
Altro intervento sulla SP 4: qui la Provincia, assieme a Vigili del Fuoco, Carabinieri ha ripulito la carreggiata dopo lo straripamento di un torrente. Analoghe operazioni erano state svolte anche nei giorni scorsi sulla SP 1 “Mostaccin” a Monfumo per uno smottamento, sulla SP 101 per rimuovere fango e sassi da parte dei tecnici del Comune di Asolo, lungo la  SP 34 a Pieve di Soligo nella zona commerciale Bennet e a Susegana, per la rimozione di un albero caduto, e ancora nella Castellana e in altre zone colpite.
Sul Monte Grappa invece, in corrispondenza della località Cornosega, è stata segnalata questa mattina una frana per la quale è già partito un intervento di monitoraggio e messa in sicurezza. Continua lo stato di allerta e di monitoraggio su tutto il territorio provinciale fino a quando l’emergenza maltempo di questi giorni non si sarà esaurita.
“La Provincia è come sempre in prima fila per la prevenzione e la risoluzione dei danni da maltempo – spiega il presidente Stefano Marcon – il monitoraggio prosegue soprattutto nella zona della Pedemontana e del Grappa, coi nostri uomini che lavorano giorno e notte assieme a Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Carabinieri e anche ditte private in supporto alla cittadinanza. Ci auguriamo che per l’inizio della settimana prossima l’allerta possa rientrare e raccomandiamo ai trevigiani la massima prudenza in strada”.
Galleria fotografica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.