VENEZIA, BAMBINO DI 2 ANNI INGOIA UNA VITE METALLICA

Ora in gravissime condizioni all’ospedale di Padova
VENEZIA – È ricoverato in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione pediatrica di Padova. Un bambino di appena due anni ha ingerito una vite metallica che si è incastrata nella trachea provocandogli un arresto cardiaco. Il dramma è avvenuto a Zelarino, in provincia di Venezia. Il piccolo ha trovato questa vite, e come accade spesso ai bambini, l’ha messa in bocca.
La vite si è incastrata nella trachea, non lasciandolo respirare. Appena uno dei familiari si è accorto che il bimbo era steso a terra e in pericolo, ha chiamato il 118. I medici hanno attivato tutte le manovre rianimatorie, per poi arrivare a capire che il piccolo aveva qualcosa che gli stava ostruendo le vie respiratorie.
La vite di metallo gli impediva qualsiasi forma di ossigenazione. Gli operatori sanitari hanno portato il bambino al Pronto soccorso dell’Ospedale dell’Angelo per togliere la vite incastrata nella trachea e farlo respirare.
Il bimbo è stato poi trasferito nel reparto di rianimazione pediatrica di Padova in condizioni gravissime. Il suo quadro clinico lascia poche speranze, e la comunità moldava a cui appartiene il piccolo si sta appellando ad un miracolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.