La produzione manifatturiera italiana è precipitata a marzo

La produzione manifatturiera italiana è diminuita ancora più rapidamente a marzo del previsto. Nel terzo mese dell’anno, quasi un terzo in meno è stato prodotto rispetto a un anno prima a causa del blocco che è entrato in vigore quel mese a causa del virus corona, secondo quanto riportato dall’agenzia statistica italiana Istat.

Adattato per giorni lavorativi, la produzione manifatturiera è diminuita del 29,3 per cento. Gli economisti hanno generalmente ipotizzato un calo del 18,3 per cento.

L’economia italiana è stata duramente colpita da misure per frenare la diffusione del coronavirus. Le fabbriche sono state chiuse per gran parte degli ultimi mesi e hanno potuto riaprire solo questo mese. Dati precisi su ciò che ha significato per l’economia stanno lentamente emergendo. La Commissione europea ha dichiarato nelle sue previsioni di primavera che si aspetta una recessione economica del 9,5 per cento quest’anno per il paese dell’Europa meridionale, il più grave dell’intera Unione europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.