TERAPIE INTENSIVE SOTTO QUOTA CENTO IN VENETO

Oggi 1024 ricoverati negli ospedali, erano più del doppio a fine marzo
VENEZIA – Pazienti Covid nelle Terapie intensive del Veneto sotto quota cento: oggi nei reparti di massima gravita sono ricoverati 98 persone a causa delle complicanze del Sars Cov2 E’ questo forse il dato che meglio rappresenta i progressi nella lotta all’epidemia provocata dal coronavirus in regione. Basti pensare che a fine marzo nelle rianimazioni i letti occupati erano 356. Lo stesso vale anche per i degenti in reparti ospedalieri non critici: oggi sono 926 contro gli oltre 1.700 di poco più di un mese fa.
Quello che ancora non si arresta è l’incremento dei decessi: nelle ultime 24 ore se ne sono registrati altri 17. Dall’inizio dell’emergenza in Veneto sono morte per cause legate allla pandemia 1.545 persone. I soggetti attualmente positivi al virus ammontano a 7.116, in calo di 118 unità rispetto a ieri, mentre i guariti sono saliti a 9.741, con 130 nuovi tamponi negativi accertati nell’ultima giornata. Dagli ospedali sono stati inviati a casa 2.743 individui, mentre altri 326 sono stati trasferiti in strutture intermedie. I cittadini oggi in isolamento domiciliare, perché positivi o venuti in contatto stretto con un positivo, sono 5.980.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.