INDICATORI DELL’EPIDEMIA IN FLESSIONE IN VENETO

Fanno eccezione i morti: altri 33 da ieri
VENEZIA – Si conferma l’andamento positivo dei vari indicatori legati all’epidemia da coronavirus in Veneto. Unica eccezione, purtroppo, il numero dei decessi, ancora in aumento: nelle ultime 24 ore se ne sono contati altri 33 tra ospedali e strutture nel territorio.
Flette leggermente, per il secondo giorno consecutivo, la curva dei contagi: attualmente risultano positive al test per l’infezione 10.444 persone, 174 in meno di ieri.
La provincia con più casi accertati dall’inizio dell’epidemia rimane Verona, a quota 3.880, mentre nel padovano si registrano 3.633. Le seguenti province registrano oltre mille casi in meno, fino alle poche centinaia di bellunese e rodigino.
Prosegue la riduzione dei ricoverati negli ospedali: ad oggi nelle terapie intensive si trovano 190 pazienti, 7 in meno di ieri, 1.287 soggetti sono curati in altri reparti non critici, con un calo di 72 unità. I guariti salgono ad 4.189, ben 459 in più.
Nell’ultima giornata 2.212 cittadini sono stati dimessi dai nosocomi e inviati al proprio domicilio o in strutture intermedie. 8.826, invece, i veneti in isolamento nella propria abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.