CORONAVIRUS, ANCORA 37 MORTI IN 24 ORE IN VENETO

In terapia intensiva, 4° sotto quota 300
VENEZIA – Ancora giornata nera per i decessi causati dal coronavirus: 37 persone sono morte ieri in Veneto a causa delle complicanze dell’infezione. Il totale delle vittime, dall’inizio dell’epidemia, sale così a 793. La provincia più colpita è Verona con 228 deceduti, 151 nella Marca trevigiana, solo 13 invece a Rovigo.
In aumento anche il numero dei positivi: al netto dei morti e dei guariti, alle 8 di questa mattina sono 10.647, 198 in più di ieri. Crescono fortunatamente pure i negativizzati: 53 in più, oggi sono 1.981. E soprattutto continua a calare la platea di cittadini ricoverati negli ospedali. Attualmente ce ne sono 1.778, con una flessione di 27 unità nelle 24 ore, e per il quarto giorno consecutivi i pazienti nelle Terapie intensive si mantiene al di sotto di quota 300 (sono 257) indicata come critica dai modelli matematici.
Dai nosocomi sono stati dimesse, nel complesso, 1.525 persone, 83 nella giornata e delle nottata di ieri. Per concludere con un altro dato positivo: 94 bimbi sono venuti alla luce in Veneto giovedì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.