A VITTORIO VENETO IL PRIMO CIMITERO COVID-19

Scelto per l’emergenza il camposanto di Sant’Andrea
VITTORIO VENETO – Il comune di Vittorio Veneto realizzerà il primo cimitero Covid-19 al camposanto di Sant’Andrea. In quel luogo verranno inumate le salme dei deceduti a causa del coronavirus e dei “morti sospetti”. L’ordinanza del sindaco Miatto è entrata in vigore da ieri e si basa su una circolare emessa dal ministero della salute l’1 aprile. In questo periodo di emergenza epidemica quindi, secondo la legge, ci sarà un’area identificata per la sepoltura dei deceduti a causa del virus.
Tra i nove cimiteri di Vittorio veneto è stato scelto quello di Sant’Andrea, che già nel passato era stato utilizzato per tale funzione. Il sito per le sepolture Covid sarà l’area verde M, a nordest del cimitero. E nel frattempo arrivano già le prime critiche sia perché così facendo si va a minare la privacy delle famiglie, e sia perché i parenti delle persone che hanno lasciato disposizione su come e dove essere sepolte, non potranno esaudire il loro ultimo desiderio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.