SOPRALLUOGHI DI ARPAV PER LA RIAPERTURA DEI VECCHI OSPEDALI

Messe in sicurezza le strutture di Monselice, Valdobbiadene, Isola della Scala e Zevio
TREVISO – I tecnici dell’Agenzia regionale per la protezione ambientale del Veneto hanno concluso i sopralluoghi per la riapertura di alcuni ospedali da dedicare all’emergenza sanitaria. Si tratta dell’ospedale di Monselice in provincia di Padova, di Valdobbiadene (TV) e di altre due strutture a Isola della Scala e Zevio in provincia di Verona. Le verifiche hanno riguardato principalmente gli impianti elettrici, la rimessa in esercizio di montalettighe e ascensori e nel caso di Monselice i sistemi di circolazione dell’aria. A Monselice nello specifico sono stati effettuati campioni d’aria per rilevare polveri e sostanze organiche in modo da garantire la massima sicurezza del microclima. Le analisi chimiche sono state eseguite dal laboratorio regionale dell’Agenzia. L’attività si è svolta a supporto della Protezione Civile e del Servizio sanitario della Regione del Veneto ed è solo una di quelle messe in campo in questi giorni. L’Agenzia infatti sta mettendo a disposizione personale e competenze per fronteggiare l’emergenza.
Galleria fotografica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.