DIPENDENTE COMUNALE POSITIVO, CHIUSO IL MUNICIPIO DI FARRA DI SOLIGO

Il sindaco Perencin dispone il fermo e la sanificazione
FARRA DI SOLIGO – Un dipendente comunale di Farra di Soligo è risultato positivo al coronavirus. Per questo motivo il sindaco ha disposto, in via precauzionale, la chiusura del Municipio fino mercoledì 25 marzo, per attuare la sanificazione degli ambienti.
Il lavoratore, che abita in un altro comune, si trova ora in quarantena obbligatoria nella propria abitazione.
Ad annunciarlo lo stesso primo cittadino, che ha diffuso una comunicazione a tutti i residenti.
“Garantirò personalmente, con il supporto di un paio di dipendenti, solo le emergenze e rimarrò nel limite del possibile reperibile al cellulare. Ribadisco che il virus circola, ormai è fra tutti noi, non pensiamo di essere in un’isola felice o immuni – scrive Perencin -. Sono momenti difficili per tutti anche per il sottoscritto. Vi chiedo di non chiamare se non per vere emergenze, di essere responsabili, Vi chiedo di rispettare le regole, Vi chiedo di avere senso civico”.
Finora il Quartier del Piave non aveva ancora casi di contagio. Il sindaco rinnova ai concittadini l’appello al senso di responsabilità nel seguire le prescrizioni dettate dalle autorità: “Sono costantemente in contatto con l’Ulss che in un momento come questo sta facendo un lavoro enorme per garantire assistenza e supporto a tutti noi. Ve lo chiedo ancora una volta attenetevi alle regole!”


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.