“CORONAVIRUS, AIUTARE IL VOLONTARIATO IN DIFFICOLTÀ”

Fabio Crea chiede l’intervento del governo
TREVISO – “C’è un settore, fondamentale, della società veneta che non viene sufficientemente considerato quando si parla di coronavirus: quello del volontariato”. Queste le parole dell’esponente di FdI Fabio Crea contattato in queste ore dall’associazione Il Tuo Sorriso Onlus, un sodalizio di persone nato nel 2011 di ritorno da un viaggio a Lourdes con l’obiettivo di aiutare gli altri. “L’associazione – spiega Crea – sostiene i ragazzi diversamente abili e le loro famiglie, offre aiuto ai ragazzi adolescenti con problemi di bullismo. Tutti i martedì viene distribuita mediamente a 40 famiglie bisognose, e dunque ad oltre un centinaio di trevigiani, una borsa contenente generi alimentari e detersivi. Viene inoltre donata frutta a circa 1500 persone. Oggi però, per effetto delle misure di contenimento del contagio, anche queste realtà, fiore all’occhiello delle nostra regione, sono in difficoltà”.Di qui l’invito alle istituzioni a raccogliere il grido d’aiuto che arriva dal mondo dell’associazionismo: “Ora più che mai c’è bisogno che il Governo intervenga con delle misure ad hoc”. Crea invita poi le realtà associative a far sentire la propria voce: “Mi piacerebbe che la mia pagina Facebook diventasse il luogo di raccolta delle testimonianze delle realtà che oggi si ritrovano in difficoltà e che meritano aiuto. Ecco perché ho chiesto di inviarmi pubblicamente o in privato ulteriori segnalazioni. Sarà mia cura raccoglierle e portarle all’attenzione delle istituzioni preposte”. 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.