SCIATORE DI 13 ANNI TRAVOLTO DA UNA VALANGA

Denunciati i due istruttori di sci che hanno portato i ragazzini fuori pista

BELLUNO – Un giovane sciatore è stato travolto da una valanga In Val di Fassa, nei pressi della Baita Paradiso, ed è rimasto sepolto dalla neve per una ventina di minuti. Ha continuato a respirare soltanto grazie ad una bolla d’aria che gli si era creata attorno. Venti lunghissimi minuti per questo sciatore di 13 anni residente nel bellunese, che è stato immediatamente portato in salvo dal Soccorso Alpino. Mentre stava percorrendo un fuoripista vietato assieme ai suoi due istruttori di sci e ad altri otto suoi coetanei, si è staccata una slavina in seguito al loro passaggio che ha travolto uno di loro, appunto, un ragazzino, a quota 2.200 metri. Fortunatamente è riuscito a resistere sotto la neve e i soccorritori lo hanno tirato fuori illeso nel giro di pochi minuti. L’adolescente è stato poi elitrasportato all’ospedale Santa Chiara di Trento per precauzione, e i due istruttori di sci sono stati denunciati dalla polizia per “valanga colposa”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.