RINVIATA LA FIERA DI SAN GREGORIO

Il coronavirus fa slittare l’antica fiera. Intanto si pensa alla data
VALDOBBIADENE – Rinviata la fiera di San Gregorio a Valdobbiadene prevista per il prossimo fine settimana, dal 7 al 9 marzo. «Abbiamo deciso di non annullarla, bensì di rinviarla, probabilmente ad aprile. La data verrà ora concordata con gli espositori e comunicata al pubblico entro questo fine settimana» annuncia il sindaco di Valdobbiadene Luciano Fregonese.Stamane Fregonese era a Treviso, come tutti gli altri primi cittadini della Marca Trevigiana, per il vertice sull’emergenza coronavirus indetto da Ulss 2 e Prefettura.«In queste ore comunicheremo agli espositori e a quanti coinvolti nell’evento che la fiera è rinviata: cercheremo una data da aprile in poi. Tra oggi e domani incontrerò i rappresentanti dei giostrai e degli espositori per individuare insieme una data che possa andare bene: faremo tutti uno sforzo affinché la fiera venga comunque fatta» ha affermato Fregonese.Organizzare la fiera di San Gregorio costa al Comune circa 75mila euro.
«L’indotto che genera a Valdobbiadene tra camere, bar, negozi e ristoranti, è dieci volte tanto, circa 800mila euro – ricorda Fregonese -.
Il rinvio ci comporterà probabilmente un danno economico: troveremo le risorse necessarie e farò anche richiesta al Presidente del consiglio dei ministri sulla possibilità di avere un ristoro delle spese sostenute fino ad oggi e dimostrate».
Mai prima d’ora l’antica fiera di San Gregorio era stata rinviata o annullata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.