DON PAOLO CARNIO: “DENUNCIO ANCH’IO CECCHIN”

Il prete accusato di violenza sessuale dall’ex seminarista presenta il suo esposto in Procura

SAN DONA’ DI PIAVE – Don Paolo Carnio, monsignore nel Duomo di San Donà, è uno dei due preti accusati dall’ex seminarista di Galliera Veneta Gianbruno Cecchin per violenza sessuale e minacce. Don Paolo ieri attraverso la messa ha parlato ai suoi fedeli e come Don Livio Buso, parroco di san Martino di Lupari e Musile, ha deciso di presentare un esposto. Anch’egli denuncerà Cecchin per le diffamazioni sul suo conto. “Penso che ormai siate venuti a conoscenza – ha affermato Don Paolo dopo aver celebrato il rituale religioso – delle pesanti accuse riportate dai giornali da parte di un 49enne nei confronti di due sacerdoti che trent’anni fa in seminario avrebbero abusato di lui. Uno di questi preti, come avrete capito, sono io. – E ha aggiunto – Le accuse infamanti sono false e infondate. La mia coscienza è tranquilla e serena, ma dovrò chiedere ad un legale di presentare alla Procura un esposto per diffamazione”.  Don Paolo Carnio ha concluso il suo discorso ai suoi fedeli di San Donà di Piave dicendo: “Chiedo la vostra fiducia e la vostra preghiera per un momento durissimo per me, per il seminario, per il presbiterio e per tutta la chiesa di Treviso”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.