Forte aumento delle infezioni da corona in Italia

Il numero di persone infette dal virus corona COVID-19 in Italia è aumentato nettamente negli ultimi giorni dall’11 al 79. L’epidemia è concentrata principalmente nelle regioni settentrionali della Lombardia e del Veneto. Le autorità stanno facendo tutto il possibile per impedire la diffusione del virus.

Si consiglia a 50.000 persone nel e intorno al comune di Codogno, a sud-est di Milano, di rimanere al chiuso nel prossimo periodo. Il villaggio è stato fonte di preoccupazione da quando il virus della corona è stato scoperto da un residente di 38 anni, che è ora in uno stato stabile. A nessuno è più permesso entrare o uscire dall’area.

Anche il villaggio di Vo ‘Euganeo in Veneto è stato messo in quarantena. L’uomo di 78 anni morto venerdì sera a causa del virus viveva in quel villaggio.

Le scuole e le università delle regioni interessate rimarranno chiuse per il momento. Molte aziende hanno anche consigliato al proprio personale di rimanere a casa per il momento. La Lombardia e Verona sono conosciute come il cuore industriale dell’Italia.

Molte competizioni sportive, inoltre, non si svolgono su ordine delle autorità. Ad esempio, tre partite di calcio della Serie A italiana sono state annullate domenica, inclusa la partita tra Internazionale e Sampdoria.

Sono inoltre in corso misure durante la settimana della moda di Milano in corso. Ad esempio, lo spettacolo dello stilista Giorgio Armani si tiene domenica in un teatro vuoto, senza stampa o potenziali acquirenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.