SHOW, MONGOLFIERE, CIOCCOLATO E LA SFILATA DEI CARRI: ECCO IL CARNEVALE DI TREVISO

Tra le novità, il teatro in lingua veneta sotto la Loggia
TREVISO – Artisti, teatro, spettacoli itineranti, una mongolfiera in Piazza dei Signori, un albero parlante in piazza Aldo Moro, un goloso Villaggio del Cioccolato in piazza Borsa e, naturalmente, il grande show finale finale con la sfilata dei carri allegorici.
Sarà una festa di Carnevale variegata negli appuntamenti e ampliata nei tempi, quella che l’’Associazione Carnevali di Marca e l’amministrazione comunale di Treviso hanno messo a punto per il capoluogo.
Si partirà già domani per arrivare al clou del martedì grasso. Tra le principali novità, il teatro di Carlo Goldoni in lingua veneta sotto la Loggia dei Cavalieri: sotto le volte del medioevale monumento, infatti, per la regia di Renzo Santolin, andranno in scena due opere del celeberrimo commediografo veneto, i “Gemelli Veneziani” e “Sior Todero Brontolon”.
Il Villaggio del Cioccolato aprirà già venerdì e proseguirà per tutto il weekend, dalle 10 alle 20: ad impreziosirlo, impreziosito di giocolieri, clown, prestigiatori, agility dog, bolle giganti. Per le vie del centro, invece, strani personaggi divertiranno bambini e turisti, per accoglierli in quella che sarà una vera e propria “Città delle Fiabe”. Martedì 25 febbraio sarà la volta dei “Giganti di Cartapesta” con la tradizionale sfilata dei carri allegorici, commentati da Paolo Mutton e Claudia Vigato: saranno 23 i carri allestiti da gruppi provenienti da tutta la regione con partenza da Piazzale Burchiellati e poi lungo viale d’Alviano, Borgo Cavour, piazza Duomo (dove ci saranno il palco con la giuria e il maxischermo), piazza Vittoria, piazza Borsa e piazza del Grano.
«Il Carnevale Trevigiano 2019 è stato un successo assoluto con 90mila presenze in tre giorni- sottolinea il sindaco Mario Conte – Per il 2020, anche grazie ai nuovi spettacoli che abbiamo voluto inserire in agenda dal teatro sotto la Loggia dei Cavalieri, sempre più centro culturale della città, alle attrazioni per i più piccoli in Piazza dei Signori e Piazza Borsa, ci aspettiamo ancora più calore, sorrisi, festa e famiglie lungo le vie e nelle piazze della città. Il Carnevale è un momento dell’anno giocoso e spensierato oltreché un modo per sentirsi comunità. Non vedo l’ora di vedere Treviso stracolma di gente per assistere agli spettacoli e alla mitica sfilata dei carri. Treviso vuole vivere un Carnevale memorabile».

IL PROGRAMMA

Venerdì 21 febbraio

Dalle 15.30 alle 18.30, in Piazza Borsa sarà aperto il Villaggio del Cioccolato con espositori da tutta Italia e spettacoli di giocoleria e magia con il gruppo Clown Gino e Max, che intratterranno i bambini con sculture di palloncini, baby dance, laboratorio di decorazione delle maschere e truccabimbi.

Sabato 22 febbraio
Il Villaggio del Cioccolato aprirà alle 9 mentre dalle 15 alle 18, sempre in Piazza Borsa, ci saranno i laboratori di mascherine con la Fondazione Città della Speranza. E ancora: esibizioni di agility dog, bolle di sapone, magic comic show e dreaming bubble. In Piazza dei Signori ci sarà invece una splendida mongolfiera che darà vita allo spettacolo “il Viaggio dei Sogni” (alle 15 e alle 17). Tanto divertimento anche in Piazzetta Aldo Moro (dalle 15 alle 18.30) con l’Albero parlante nella fiabesca ambientazione del “Thé dei matti”. Sotto la Loggia dei Cavalieri ci sarà invece la Commedia in dialetto veneto “I Gemelli Veneziani”, a cura della Compagnia Teatro d’arte Rinascita.
La magia regnerà anche nel Calmaggiore e lungo le vie del centro storico: dalle 14.30 alle 18.30, infatti, personaggi delle fiabe accoglieranno i bambini per foto e intrattenimento.

Domenica 23 febbraio
Oltre al Villaggio del Cioccolato, ci saranno i laboratori di mascherine, lo spettacolo di giocoleria “Clavomatic” e quello comico “Faccia di Gomma”. Dalle 15.30 alle 18.30 spazio al truccabimbi e alle 16, il “Circo fungo” porterà in piazza apprendisti giocolieri. Palloncini, bolle e fuoco saranno invece protagonisti dalle 17. In Piazza dei Signori, a partire dalle 10.30, ci sarà la mitica mongolfiera con spettacoli e animazione alle 15 e alle 17. Sotto la Loggia dei Cavalieri andrà in scena lo spettacolo “Sior Todero Brontolon”, commedia in dialetto veneto sempre a cura della Compagnia Teatro d’arte Rinascita.

Martedì 25 febbraio
Il Carnevale Trevigiano si concluderà con l’evento clou: la mitica sfilata dei Carri, con partenza alle 14 da Piazzale Burchiellati. I “Giganti di Carta” verranno valutati da una giuria d’eccezione composta da Piergiorgio Paladin (giornalista e presentatore di Antenna 3, presidente di Giuria), Maurizio Criveller (main sponsor Maxì), Silvia Carrer (Civita Tre Venezie), Alessandro Zanetti (Amministratore delegato Colorservice), Dj Max Nicoletti, Renzo Santolin (regista teatrale), Roberto Padrin (sindaco di Longarone e presidente della Provincia di Belluno, Federica Ortolan (sindaco di Carbonera), Franco Cason (vicesindaco di Zenson), Marco Varisco (maestro vetraio) e Los Massadores (Mauro, Bosa, Matteo).

Modifiche alla circolazione
Nella giornata della sfilata dei carri allegorici verranno apportate alcune modifiche alla circolazione: martedì 25 febbraio sarà vietata la sosta con rimozione coatta dei veicoli, dalle 11 alle 20 in Viale III Armata, Borgo Cavalli, piazza Matteotti, Borgo Mazzini, piazzale Burchiellati, via Mura San Teonisto (nel tratto tra via D. Chiesa e Borgo Cavour), Borgo Cavour, via Caccianiga, via San Liberale, via Diaz, via Canova, piazza Duomo, viale C. Battisti ( tratto compreso tra Piazza Duomo e San Liberale), piazza Pio X, via D’Annunzio, piazza Vittoria, viale Cadorna, via degli Scaligeri, via Bressa, Corso del Popolo, piazza Borsa, via XX Settembre, piazza dei Signori, via Calmaggiore, via e piazza Indipendenza, via Martiri della Libertà, piazza San Leonardo e via Santa Caterina.
Non si potrà parcheggiare, invece, dalle 11 del 25 febbraio alle 17 del 26 febbraio in viale Burchiellati, viale Fra Giocondo e viale D’Alviano per consentire la pulizia delle mura cittadine.
La zona di ammassamento dei carri comporterà il divieto di sosta dalle ore 7 alle 20 del 25 febbraio su piazza Duomo (intera area anche lato ex Tribunale), in questo caso per l’allestimento del palco, su viale Cesare Battisti (tratto compreso tra via Risorgimento e via Manin ambo i lati) e su via Castello d’Amore, nell’area parcheggio di fronte al centro anziani (intera area) e nella zona retrostante al Comando di Polizia Locale;
Sarà invece istituito il divieto di circolazione dalle 13 e fino a cessate esigenze nelle seguenti vie e piazze: Borgo Cavalli, piazza Matteotti, Borgo Mazzini, piazzale e viale Burchiellati, viale Frà Giocondo, viale D’Alviano, Borgo Cavour, via Canova, piazza Duomo, viale Cesare Battisti (nel tratto tra piazza Duomo e via San Liberale), via G. D’Annunzio, piazza Pio X, piazza Vittoria, via degli Scaligeri, viale Cadorna, ponte San Martino, Corso del Popolo, piazza Borsa, via XX Settembre, piazza dei Signori, piazza e via Indipendenza, via Martiri della Libertà, piazza e via San Leonardo, via Santa Caterina e via dei Caminesi. Inoltre, non sarà permesso il transito divieto di circolazione lungo tutte le vie afferenti al percorso della sfilata dalle 13 e fino a cessate esigenze. Eventuali deviazioni o modifiche dei sensi di marcia potranno essere adottati per consentire il transito agli aventi diritto e per i mezzi di soccorso e di polizia.
Galleria fotografica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.