Coronavirus: 811 decessi, ha superato i decessi totali di SARS nel 2002-03

Secondo il Centro di microbiologia spagnolo, gli altri tre pazienti della stessa famiglia britannica non sono infetti.

Il paziente è uno dei quattro membri di una famiglia britannica visitata venerdì a Maiorca, dopo aver contattato una persona infetta in Francia a cui è stato successivamente diagnosticato il virus.

I risultati del test per la moglie e le due figlie della paziente britannica furono negativi.

Il primo caso positivo in Spagna era già stato diagnosticato alla fine di gennaio: in un turista tedesco che aveva avuto contatti con il virus in Germania ma si era ammalato alle Canarie.

Il numero di decessi per coronavirus è aumentato questa domenica a 811, superando i decessi per SARS nel 2002-2003, con un totale di casi che hanno raggiunto 37198, secondo i dati ufficiali.

Secondo la National Health Commission of China, alla fine di sabato ci sono stati 6188 casi gravi, mentre 2649 persone sono state dimesse.

Solo in Europa, i casi sono già stati confermati in Germania, Belgio, Francia, Finlandia, Spagna, Regno Unito, Italia e Svezia.

Sempre domenica, i funzionari sanitari di Macao hanno ammesso che i nove infettati con il coronavirus nel territorio potrebbero essere dimessi nei prossimi giorni.

Dei 10 casi confermati dallo scoppio dell’epidemia, uno è già stato dimesso.

“Sono necessari ulteriori test, ma siamo ottimisti”, ha sottolineato il coordinatore dei servizi di emergenza presso il Centro Hospitalar Conde de São Januário.

Nelle ultime 24 ore, secondo i dati forniti dalle autorità, sono stati eseguiti poco più di 100 test presso il laboratorio di sanità pubblica.

Quasi 600 casi sospetti del nuovo coronavirus cinese sono stati negativi a Macao nelle ultime due settimane, con il numero attuale di persone infette che rimangono a nove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.