Christine Lagarde nega che la BCE giochi morta

La politica monetaria della Banca centrale europea (BCE) non è messa in atto automaticamente durante la valutazione della strategia della banca. La presidente della BCE Christine Lagarde ha fatto questa promessa. Secondo la francese, la banca centrale continua a seguire da vicino la situazione economica nel suo solito ciclo di una decisione sui tassi di interesse ogni sei settimane.

Giovedì la BCE ha ufficialmente avviato una valutazione su larga scala della sua politica monetaria. Secondo Lagarde, tale ricerca sarà completata alla fine di quest’anno. Gli intenditori temono che la BCE non cambierà la sua politica durante tale periodo. C’è anche il timore che in caso di qualsiasi intervento necessario, non sia chiaro quali passi debbano essere presi e secondo quale protocollo.

Lagarde ha negato che le mani della banca siano ora legate. “Per le persone che affermano che la politica rimarrà invariata in questi dodici mesi, voglio che prestino attenzione. La situazione potrebbe cambiare”, ha avvertito il capo della banca centrale. Giovedì la BCE ha deciso di mantenere i tassi di interesse ai livelli bassi attuali. In generale, gli economisti non prevedono un aumento dei tassi di interesse fino al 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.