ABBANDONA RIFIUTI LUNGO LA FELTRINA, 1.200 EURO DI MULTA

L’ecovandalo è una 30enne del posto
TREVISO – Ha abbandonato tre sacchi dell’immondizia, tra cui uno di grandi dimensioni, lungo la Feltrina, in comune di Treviso. Ma è stata identificata grazie ad una fototrappola piazzata nelle vicinanze e ora per lei è scattata una multa da 1.200 euro.L’eco-vandalo, infatti, è una trentenne residente in zona.
Ad individuare la spazzatura gettata a bordo strada, è stata una pattuglia della Polizia locale di Treviso. Oltre ad attivare Contarina per ripulire l’area, gli agenti hanno subito esaminato le immagini dell’apparecchio posizionato poco distante. Le prove fotografiche non hanno lasciato dubbi: gli incivili abbandoni avevano un unico responsabile. La residente destinataria ora riceverà tre sanzioni da 400 euro, una per ogni deposito non autorizzato, per un totale di 1.200 euro, come previsto dalla normativa vigente. «Sono i primi verbali da 400 euro che vengono staccati nel 2020 – evidenzia il comandante della Polizia Locale Andrea Gallo – Questi seguono gli altri tre elevati tra novembre e dicembre. Ora per questa famiglia scatteranno i controlli sul pagamento delle tasse sui rifiuti». La lotta agli eco-vandali è quotidiana: il nucleo antidegrado della Municipale effettua servizi in borghese per sorprendere chi abbandona rifiuti in modo irregolare e sta installando nuove fototrappole sul territorio: «Ringrazio la Polizia Locale e gli ispettori di Priula per l’intervento e la collaborazione – sottolinea il sindaco Mario Conte – Invitiamo i cittadini a segnalare ogni abbandono irregolare di rifiuti rivolgendosi al Comando: grazie alla collaborazione di tutti sarà possibile arginare e sanzionare la mancanza di senso civico e la maleducazione di alcune persone».
Galleria fotografica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.