LA RISPOSTA DEL SINDACO AI RAGAZZI

Mario Conte risponde agli studenti che hanno organizzato l’evento
TREVISO – “Paninata Pirata” è questo il nome della manifestazione in programma sotto la Loggia dei Cavalieri sabato 11 gennaio, voluta dal “Coordinamento degli studenti Medi” di Treviso per protestare contro le nuove regole imposte dal Comune a tutela del monumento.Il “Coordinamento degli studenti Medi” commenta l’iniziativa con queste parole: «Troviamo vergognoso e senza alcun senso civico che l’amministrazione e la Polizia locale si affannino a multare ragazzi che si siedono ad ascoltare musica, a parlare e mangiare un panino. E’ chiara la volontà dell’amministrazione di rendere la Loggia un luogo privo di socialità». L’invito dei giovani è quello di presentarsi alle ore 13 di sabato con un panino in mano sotto il celebre monumento trevigiano, infrangendo di fatto il divieto comunale di consumare cibi e bevande nei pressi della Loggia.La risposta del sindaco Mario Conte è arrivata su Facebook: “Ovviamente non hanno capito il senso della regolamentazione e dei divieti: vorrei mostrare loro i costi di pulizia della Loggia per raccogliere carte, lattine e sacchetti, per rimuovere le scritte con pennarelli, spray e quant’altro.
In ogni caso, gli auguro una buona “paninata pirata”, purché vengano rispettate le persone e il luogo. E una volta finita la manifestazione, lasciare pulito. Grazie!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.