MENINGITE, 15ENNE RICOVERATO

Scattata la profilassi per famigliari, compagni di scuola e professori
TREVISO. L’Ulss 2 comunica che è stato ricoverato nell’Unità Operativa di Malattie Infettive dell’ospedale di Treviso un quindicenne, residente nell’hinterland trevigiano, con diagnosi di meningite da meningococco.

Il giovane ha iniziato ieri mattina ad accusare febbre e cefalea: nel pomeriggio, a seguito del peggioramento delle sue condizioni, è stato portato, in ambulanza, al Pronto Soccorso del Ca’ Foncello dove, in serata, è stato disposto il ricovero In Malattia Infettive. Le condizioni sono discrete.

Il Servizio Igiene e Sanità Pubblica, come di regola, attiverà la profilassi antibiotica per i contatti stretti in ambito scolastico (limitata a compagni e docenti della classe dell’Istituto superiore frequentato), familiare e del tempo libero. Sempre oggi, al Ca’ Foncello è stata fatta diagnosi di meningite in un secondo paziente. Trattasi però di una meningite da pneumocco che non richiede misure di Sanità pubblica.  I due casi non sono assolutamente correlati. Il secondo paziente è un 42enne dell’hinterland trevigiano. Attualmente è ricoverato in rianimazione al Ca Foncello  in prognosi riservata. In questo secondo  paziente la meningite è insorta come complicanza di un’otite.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.