SPARI CONTRO LA VETRINA DEL NEGOZIO

Due buchi sul vetro e le telecamere distrutte
SAN ZENONE – Due spari alla vetrina del negozio, come una sorta di avvertimento, e poi hanno spaccato le telecamere di videosorveglianza. Le vittime, Maria Karouach, di origini marocchine ma nata in Italia, e suo padre Charkaoui, titolari del negozio “Planet Fruit” in via Marconi, a San Zenone degli Ezzelini. Maria di giorno lavora, e di sera va a scuola a Montebelluna. Per quel negozio lei e la sua famiglia hanno investito 70 mila euro, tra sacrifici e difficoltà. Nella notte tra sabato e domenica i vandali hanno distrutto le telecamere di sorveglianza. Pare che quell’attività dia fastidio a qualcuno, ma ci sono anche tanti cittadini solidali che li supportano. Maria adesso ha paura che qualcuno possa entrare nel negozio e possa fare del male a lei e ai suoi familiari. Intanto grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza i carabinieri hanno avviato le indagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.