OGNI GIORNO DUE MINORI VITTIME DI ABUSI

Situazione allarmante: 773 bambini e ragazzi maltrattati o violentati
TREVISO – Ogni giorno in Veneto due minori sono vittime di abusi sessuali o di gravi maltrattamenti. Ogni giorno, due bambini o ragazzi vengono violentati o picchiati. Questo è l’allarmante riscontro che emerge dai dati dell’Ulss. Nel 2018 sono stati presi in carico 773 bambini e ragazzi, situazione che ha portato a stanziare in Veneto, per il 2019, 680.000 euro a favore delle 5 aziende sanitarie della regione. Coinvolte l’Ulss 2 Marca Trevigiana per Treviso e Belluno, l’Ulss 3 Serenissima per Venezia, l’Ulss 6 Euganea per Padova e Rovigo, l’Ulss 8 Berica per Vicenza e l’Ulss9 Scaligera per Verona. 332 i casi di maltrattamenti gravi su minori in Veneto, 368 gli abusi sessuali. 34 casi entrambe le tipologie di violenza. Dati altissimi e allarmanti, soprattutto per l’Ulss 2 Marca Trevigiana che comprende le province di Treviso e Belluno. Problematiche in aumento che richiedono finanziamenti per le attività a supporto dei bambini violati, e che per Manuela Lanzarin sono una priorità. Servono fondi per operatori, psicologi, medici e assistenti sociali che lavorano in questo settore. Sono necessarie le risorse per la tutela dell’infanzia, un’adeguata assistenza da parte di esperti che si trovano quotidianamente di fronte a situazioni familiari difficili. Lo psicologo Paolo Rigon, dirigente dell’Ulss di Cittadella e referente del Tavolo del Welfare, ha sottolineato la necessità di aumentare i fondi chiedendo di introdurre un finanziamento annuale di 10 milioni di euro, oltre alla necessità di assumere 300 figure tra operatori, assistenti sociali, psicologi, medici ed educatori per far fronte a questa emergenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.