TREVIGIANA UCCISA A CAPO VERDE

La polizia di Boavista ha fermato un italiano
TREVISO. Cordoglio e commozione a Treviso per la notizia della morte improvvisa di Marilena Corrò, trovata morta a Capo Verde. La donna si era traferita nel paese africano da circa un anno, aveva trasformato la sua casa in un B&B dove accoglieva i turisti. Secondo le notizie pubblicate dai siti locali Marilena Corrò è stata brutalmente assassinata e il corpo è stato gettato all’interno di una cisterna nel giardino di casa. Il delittto sarebbe avvenuto martedi pomeriggio, quando i vicini di casa hanno udito delle urla provenienti dal residence dove viveva. Marilena Corrò aveva 52 anni, a Treviso aveva gestito per anni un B&B a Borgo Cavour, a Capo Verde aveva raggiunto il padre. Secondo la polizia di Capo Verde la donna potrebbe essere stata aggredita e picchiata violentamente. All’origine dell’omicidio forse alcuni dissidi per questioni economiche. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.