MOLESTIE ALLE COMMESSE

Ex direttore OVS a processo per violenza sessuale

MOTTA DI LIVENZA – Un altro caso di violenza sessuale, questa volta riguardante fatti risalenti al 2014 che videro come protagonista delle molestie l’allora direttore dell’OVS Store di Motta di Livenza. Era arrivato a dirigere l’outlet store di OVS a novembre del 2014, ma dopo un mese venne licenziato. La motivazione? Le sue manifestazioni di “affetto” nei confronti delle commesse, che erano fin troppo espansive. A metterlo nei guai le denunce delle dipendenti del negozio che parlano di palpeggiamenti sul sedere, abbracci, baci sulle guance non rischiesti, e strusciamenti in cassa. Due commesse in particolare erano state prese di mira dall’uomo, un 56enne di Rovigo, denunciato e poi licenziato. Fastidiose anche le battute con cui si approciava alle ragazze e le frasi dai contenuti espliciti e molto spinti. Situazioni sgradevoli e imbarazzanti che arrivarono al culmine quando l’uomo strattonò con forza una commessa durante una discussione. Le denunce delle dipendenti costrinsero l’azienda a licenziare il direttore e su di lui si aprì un’indagine. L’uomo respinge ogni accusa ed è pronto a sostenere le proprie ragioni davanti al giudice nella prossima udienza.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.