AL VIVAVOCE LE NUOVE STELLE BRITANNICHE DELLA MUSICA A CAPPELLA

Il gospel dei Vadé protagonista al festival trevigiano
TREVISO – Dopo il grande successo delle prime due date, insieme alle Women of The World e agli iNtrmzzo, il Vivavoce Festival premia ancora una volta le stelle più luminescenti del panorama musicale. Saranno i Vadé, infatti, i protagonisti della terza data del festival internazionale di musica a cappella, sabato 23 novembre, all’Auditorium del Sant’Artemio (sede della Provincia di Treviso). Un concerto atteso, che vedrà esibirsi il giovanissimo quintetto vocale che si è imposto di recente nel firmamento della musica britannica con prestigiose collaborazioni, incantando il Regno Unito grazie a un suono unico, potente ed eclettico che mescola R&B, Jazz, Gospel e Motown.
Originario del Regno Unito, Vadé è un quintetto A Cappella fondato da Philip Yeboah e J.J. Hammersley nel 2013: il suono distintivo del gruppo è un fusione di R&B, Jazz e Gospel con un tocco Motown, nel quale si mescolano le influenze musicali di artisti quali Boyz II Men e Take 6. I Vadé si distinguono per le strette armonie, il gusto musicale eclettico, i fantasiosi arrangiamenti di R & B / Jazz e beatboxing: i Vadé sono davvero in grado di affrontare una vasta gamma di generi musicali – oltre a brani originali – evidenziando tutta la loro raffinatezza vocale. Giovanissimo, il gruppo ha già lavorato con Gregory Porter, Beverley Knight, Geri Halliwell, Katy B e Shaun Escoffrey.
Nel 2017 Vadé è stato nominato miglior gruppo a cappella del Regno Unito in seguito alla vittoria del talent show di Sky One SING: “Ultimate A Cappella”, ottenendo un importante accordo discografico con Decca Records.
Il loro singolo di debutto, “Cry Your Heart Out”, è stato scritto da Niall Horan degli One Direction e registrata presso i rinomati Abbey Road Studios. La band ha successivamente vinto il titolo di Miglior Quintetto all’A Cappella Music Awards 2018, l’Oscar della musica A Cappella. Dopo l’uscita del loro album, i Vadé hanno pubblicato un singolo per San Valentino intitolato “Be Mine” (ft. Jermaine Riley), scritto e arrangiato da Jermaine Sanderson.
“Dopo il grandissimo successo delle prime due date, contiamo di replicare – commenta Andrea Trevisi, direttore del festival – se l’ironica vitalità degli iNtrmzzo ci ha regalato una serata di pura emozione, il pubblico sarà senza dubbio incantato dalla freschezza creativa e dall’originale raffinatezza dei Vadé”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.