VIOLENTATA IN DISCOTECA

Un drink e la violenza sessuale nel bagno dell’Odissea

SPRESIANO – Una serata in discoteca per ballare e divertirsi un po’, si è trasformata in un incubo. La vicenda riguarda una giovane diciottenne residente in provincia di Venezia che sabato sera è stata adescata da un uomo più grande di lei ed è stata violentata nel bagno della discoteca.
La giovane, sotto choc, il giorno dopo ha trovato il coraggio di raccontare la vicenda ai genitori e poi ai carabinieri, inoltre si è sottoposta ad una visita ginecologica. Ha raccontato di aver bevuto qualcosa con quell’uomo appena conosciuto alla discoteca Odissea di Spresiano e di essere stata portata nel bagno per un rapporto completo.
La 18enne si trovava nel locale per passare una serata di festa con gli amici, che però non si sono resi conto di quanto fosse avvenuto. Un drink insieme a quell’uomo, forse con qualche sostanza che ha allentato le difese della giovane donna, e lo stupro nel bagno. Le analisi del sangue riveleranno se in quel bicchiere sia stata versata della droga, e l’identikit del presunto violentatore sono al vaglio degli investigatori dell’Arma. Grazie alle testimonianze dei presenti e alle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza si darà sicuramente un volto all’autore della violenza.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.