BRUGNARO COMMISSARIO PER L’EMERGENZA: “UN MILIARDO DI DANNI”

In Piazza San Marco dopo Conte e Berluscono arriva Salvini.
VENEZIA. L’acqua alta si è fermata a 154 centimetri, il vento di scirocco è calato e ha evitato che si raggiungesse quota 1 metro e sessanta, come previsto dal Centro Maree. Il 75 per cento della città è andato sott’acqua ma non ci sono stati i disagi di due giorni fa. “Questa è una situazione di profondo disagio, ma riusciamo a gestirla” ha detto il sindaco Luigi Brugnaro che alle 9,20 ha dato disposizione di chiudere Piazza San Marco per evitare ulteriori problemi e rischi alla popolazione. Il primo cittadino è stato nominato commissario per l’emergenza e ha fatto una prima stima di danni: 1 miliardo di euro. 
Dopo il sopralluogo del premier Giuseppe Conte e del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi questa mattina è stato Matteo Salvini a fare una visita alla città. Il leader del carrocio, accompagnato da Zaia e Brugnaro ha incontrato commercianti e residenti in Piazza San Marco, per qualche minuto si è intrattenuto anche con il Patriarca di Venezia Francesco Moraglia. “Non è più tempo di perdere tempo, questa città grida aiuto, c’è bisogno di mettersi tutti insieme per ultimare il Mose”, ha detto Salvini.
Galleria fotografica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.