UN CONCERTO PER LA VITA

Evento benefico per la costruzione di un punto nascite in Sierra Leone
TREVISO – Fame, malnutrizione, povertà e guerre. E’ questo lo scenario di un paese come la Sierra Leone, dove molti bambini e ragazzi sono mutilati, dove le donne partoriscono in condizioni poco igieniche e rischiose, dove l’epidemia di Ebola miete oltre 10 mila vittime. E’ per questo che sabato 9 novembre si terrà un concerto benefico alla Chiesa votiva di Treviso, alle ore 20.45.Un “Concerto per la vita” che sarà reso possibile grazie al Coro Stella Alpina di Treviso e al Coro ANA di Oderzo, assieme alla fisarmonicista Francesca Gallo.L’evento di solidarietà sarà fondamentale per costruire il 2° punto nascite in Sierra Leone. Oltre al coro degli alpini di Oderzo che canteranno brani come Nokinà e Ortigara, al “Concerto per la vita” ci saranno Francesca Gallo con la sua fisarmonica e il coro Stella Alpina diretto dal Maestro Diego Basso.Il Consorzio Universo Treviso ha donato 1000 euro all’associazione Around Us che opera in Sierra Leone dal 2012 ed è presieduta dal Dottor Massimo Dal Bianco. 1000 euro provenienti dalla vendita delle magliette ai tifosi al Palaverde e dall’Asta benefica dopo l’approdo in A1.Punti di riferimento nel paese africano sono Padre Maurizio Boa di Badoere, Padre Mario Zarantonello e Padre Gianni Zanni dell’Ordine dei Giuseppini del Murialdo.Nel corso degli anni l’associazione Around Us Onlus ha contribuito a dare dignità e vita alla popolazione africana ridotta allo stremo dalla fame, dalle guerre e da un’epidemia di Ebola.Around Us ha costruito tre scuole primarie, una scuola superiore, un ambulatorio punto nascite, tre pozzi, due magazzini per i prodotti agricoli, due mulini per la lavorazione del riso. Inoltre sono cominciate le missioni mediche con personale sanitario che dal Veneto va 4 volte all’anno, durante le proprie ferie, a curare gli ammalati sierraleonesi.Around Us Onlus si occupa di assistenza per la malnutrizione dei bambini, aiuta economicamente delle case famiglia, e porta avanti un progetto di sport con fine riabilitativo e di integrazione per ragazzi che sono coinvolti nelle guerre per i diamanti, sono amputati di braccia o gambe. Alcuni di loro, amputati, si sono laureati di recente all’università Ca Foscari di Venezia.Il Concerto per la vita si terrà nella chiesa Votiva di Treviso il 9 novembre alle 20.45 e vedrà insieme il Coro Stella Alpina di Treviso, il Coro Ana di Oderzo e Francesca Gallo che si esibiranno gratuitamente per raccogliere i fondi necessari per la costruzione del secondo punto nascite di Waterloo, in Sierra Leone. Un’offerta responsabile sarà perciò molto gradita e costituirà uno dei mattoni per la realizzazione del progetto di Around Us.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.