DA UNA VITA DIETRO IL BANCONE, I MAESTRI DEL COMMERCIO TREVIGIANO

Domenica la premiazione di esercenti con almeno 25 anni di servizio
TREVISO – Torna domenica 27 ottobre 2019, dalle 9,30 alle 12, a Palazzo dei Trecento la tradizionale Cerimonia di Premiazione dei Maestri del Commercio organizzata da 50 & Più Treviso. In totale verranno consegnati 40 premi (le aquile confederali) agli imprenditori che da dietro il banco o all’interno del negozio, con fatica ed impegno hanno scritto pagine importanti del commercio e del turismo della nostra provincia. Molte le attività storiche ben riconoscibili, che ancora fanno parte e rivitalizzano il tessuto urbano di Treviso e dei Comuni della provincia. Tre i “grandi benemeriti del terziario” ovvero coloro che sono ancora in attività con oltre 60 anni di servizio (Cauzzo a Silea, Giraldo in centro a Treviso, Capraro in centro a Conegliano), due le coppie inossidabili esempi di imprenditoria famigliare (Dridani e Pozzebon).
La cerimonia vedrà i saluti del Sindaco di Treviso Mario Conte, del Presidente della Provincia Stefano Marcon, del Presidente di Ascom-Confcommercio Federico Capraro, della Vicepresidente nazionale della 50& Più Marina Gruden Vlach. Annunciata la lettura di un messaggio del Presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

Introdurrà i lavori il nuovo presidente dell’Associazione Fiorino De Lazzari (in foto) che ha preso il posto di Adriana Pasquali, alla guida dell’ attivissima associazione 50 & Più che conta un esercito di 7000 soci in provincia e che fa parte del Cupla (Comitato Unitario Pensionati Lavoratori Autonomi). “Operiamo in tutti i campi per l’invecchiamento attivo- spiega De Lazzari- abbiamo 330 mila iscritti in Italia, svolgiamo un ruolo fondamentale anche da pensionati e non vogliamo essere percepiti come un peso. Nella società che invecchia siamo ancora importanti, facciamo volontariato e mettiamo la nostra esperienza a disposizione delle start up. In famiglia siamo i veri ammortizzatori, curiamo figli e nipoti e molti di noi ancora lavorano. Non temiamo il futuro e sappiamo metterci in gioco, anche di fronte alla sfida digitale.”

I PREMIATI

Da 25 a 39 anni di attività (Aquila d’Argento):
Mattiuzzo Arianna e Bettiol Daniela, entrambe di Treviso con 30 anni di attività, contitolari di ristorante e bar a Treviso; Morosin Giuliano di Paese, con 26 anni di attività nell’ingrosso di prodotti e arredi per parrucchieri.

Da 40 a 49 anni di attività (Aquila d’Oro):
Pesce Graziella di Treviso con 45 anni di attività in bar e paninoteca, Pozzobon Piergiorgio di Vedelago con 42 anni come agente di commercio; Roveda Giovanni di Visnadello con 41 di vendita di frutta e verdura; Gasparini Ottavio di Castelfranco con 42 anni di ingrosso colori; Gobbo Giampaolo di Dosson con 43 anni di attività nella pubblicità stradale; Gobbo Achille di Mogliano con 45 anni di panificio, Speranza Maria di Treviso con 43 anni di galleria d’arte, Morandin Elio di Spresiano con 45 anni di bar; Carraretto Lorena di Treviso con 42 anni di gioielleria; Pizzato Bruno di Preganziol con 40 anni di macelleria; Agnoli Giuseppe di Spresiano con 43 anni di gelateria, Cittolin Alberto di Treviso con 42 anni di alimentari; Minato Renza di Altivole con 47 anni di panificio, Moretto Lorenzo di Treviso con 45 anni di trattoria e bar; Franzin Giovanni di Silea con 41 anni di panificio a Roncade.

Da 50 anni di attività (Aquila di Diamante):
Bellan Antonio di Treviso con 50 di negozio di abbigliamento; Civiero Erminio di Castelfranco con 52 anni di agente, Moro Claudio di Ormelle con 56 anni di stazione di carburante; Comuzzi Alice di Cimadolmo di 66 anni di commercio ambulante merceria e intimo, Dridani Renzo di Motta con 51 anni di panificio con la moglie Altinier Norma (anch’essa premiata); Pozzebon Emilio di Trevignano con 50 anni di negozio di mobili e arredamento con la moglie Rubinato Elide, Dal Moro Albertina (deceduta) di Roncade per negozio di alimentari e tabaccheria (ritira il premio la figlia Paola Donadi), Luigi Netto di Treviso con 52 anni di bar e pasticceria; Bacchion Cornelia di Istrana con 51 anni di abbigliamento e giocattoli, Schiavinato Luigi di Zero Branco con 51 anni di ferramenta; Carbonere Alberto di Chiarano con 51 anni di attività di viticoltore; Sartor Maurillo di Chiarano con 54 anni di vendita e riparazione radio tv; Caberlotto Maria Rosa di Montebelluna con 52 anni di negozio di alimentari; Tegon Anna Maria di Spresiano con 52 anni di pizzeria, Zanbenedetti Luisa di Silea con 53 anni negozio di ottica a San Biagio; Lovadina Maria (Marisa) di Spresiano con 50 anni di negozio di moda, Comuzzi Alice di Cimadolmo con oltre 50 anni nella moda.

Tre i benemeriti del Commercio (che hanno già ricevuto l’onorificenza di Aquila di Diamante ma sono ancora impegnati nel commercio):
Cauzzo Antonio di Treviso con 66 anni di lavoro nella moda di cui 34 come titolare di negozio di moda a Silea; Giraldo Guido con oltre 60 anni come contitolare nella storica gioielleria di Treviso, Capraro Piero, di Conegliano, con 65 anni di attività nel settore del turismo e proprietario del Canon d’Oro a Conegliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.