I “TRAGUARDI” DELLA TARVISIUM: 50 ANNI DI RUGBY E NON SOLO

Le magliette rosse festeggiano l’anniversario di fondazione
TREVISO – Una società sportiva fondata nel 1969, da un unico maggiorenne Natalino Cadamuro e da un manipolo di ragazzini, è “resistita” e continua ad esistere da cinquant’anni. Come mai? E soprattutto, perché?
La Ruggers Tarvisium Rugby festeggia il mezzo secolo di vita. Mezzo secolo in cui le “magliette rosse” si sono affermate non solo come club sportivo, fucina di campioni poi arrivati ai massimi livelli della palla ovale italiana, fino alla Nazionale, ma anche, e soprattutto come una realtà viva nella comunità trevigiana, con una spiccata identità e capace di “uscire” anche dal campo di rugby.
Di tutto questo, della “ricetta” che ne sta alla base e del significato, si parlerà in un evento, in programma giovedì 17 ottobre, dalle 19, all’auditorium di Santa Caterina, a Treviso. Un appuntamento, aperto a tutti, significativamente intitolato “Traguardi”.

Ce lo presenta in anteprima, Guido Feletti, consigliere della Ruggers Tarvisium, di cui è stato anche presidente per vent’anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.