RAPINATO E SEQUESTRATO, NOTTE DI TERRORE

Due campini arresati dai carabinieri dopo una fuga nel Veneziano
SPRESIANO. Picchiato, rapinato dei soldi e del cellulare e costretto a salire in auto durante la fuga. Notte da incubo nel fine settimana per un 45enne rimasto vittima della rapina e del sequestro lampo mentre si trovava nel parcheggio della discoteca Odissea a Spresiano. L’uomo è stato avvicinato da due giovani campani di 20 e 23 anni che dopo averlo massacrato lo hanno caricato nella sua stessa auto e sono fuggiti in direzione Venezia. Dopo un paio d’ore l’uomo e l’auto sono stati abbandonati nei pressi di un locale tra Meolo e San Donà di Piave e i due malviventi si sono dati alla fuga a piedi, forse perchè si sentivano braccati dai carabinieri. I militari dell’Arma sono riusciti a bloccare la coppia e arrestarla, erano senza refurtiva perchè l’avevano abbandonata dentro l’auto. I due sono stati portati in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.