WEEKEND CON LE DOLOMITIKE “GUERRIERE” DELLA SALUTE

Visite e ecografia gratuite e l’esibizione delle Donne in Rosa sulle dragon boat sul lago di Santa Caterina
AURONZO DI CADORE. Dopo il successo dello scorso weekend, torna ad Auronzo di Cadore “Dolomitike – la montagna delle donne”, con un nuovo finesettimana ricco di appuntamenti al femminile. Sabato 7 e domenica 8 settembre la rassegna, realizzata dal Comune insieme al Consorzio Turistico Tre Cime Dolomiti e all’agenzia E20, propone un programma dedicato alla salute e in particolare alla prevenzione del cancro al seno, attraverso una serie di iniziative che vedranno protagoniste le “guerriere”, le donne che hanno affrontato la malattia.

Guerriere come le Donne in Rosa che si cimenteranno nella prova di canottaggio su dragon boat nel lago di Santa Caterina, organizzata da Dragon Boat Italia in collaborazione con Venice Canoe & Dragon Boat. Provenienti da Gorizia, Venezia e Mestre, da Padova, da Milano e da Torino, sono donne operate al seno che arriveranno ad Auronzo nella giornata di venerdì, per dare vita nelle mattinate di sabato e domenica a due giorni di gare sulle canoe di origine cinese, la cui pratica è considerata un’efficace terapia riabilitativa postoperatoria e per questo è diventata anche uno strumento di sensibilizzazione sulla malattia. Domenica, insieme al programma delle Donne in Rosa, si svolgeranno anche le prove per equipaggi spontanei di donne provenienti dal Cadore, che possono iscriversi scrivendo a [email protected] o ad [email protected]

«È la terza volta, dopo il 2013 e il 2015, che le Donne in Rosa tornano ad Auronzo di Cadore – spiega Andrea Bedin, presidente di Dragon Boat Italia – Il vero protagonista di questo evento è il messaggio di vita e di coraggio che ognuna di loro trasmette. Il momento clou delle gare, in tal senso, sarà alle 12,30 di domenica con la Cerimonia dei Fiori: gli equipaggi scendono in acqua e uniscono le imbarcazioni; quindi, dopo un momento di riflessione, tutte le donne lanciano in aria fiori e petali per ricordare le loro compagne che non ci sono più».

Nella giornata di sabato altro importante appuntamento si terrà al Dolomitike Village, presso lo Stadio del Ghiaccio, dove sarà parcheggiato il “Camper in rosa”: all’interno del mezzo, messo a disposizione dall’agenzia E20, le dottoresse Laura Renon, chirurgo senologo presso l’Ospedale San Martino di Belluno, e Elena Fabbro, radiologo, effettueranno gratuitamente visite senologiche ed ecografia mammaria per donne dai 30 ai 50 anni (fascia d’età per la quale il sistema sanitario nazionale non prevede l’accesso gratuito ai servizi di prevenzione).

Nella stessa giornata, il Village offrirà spazio a tante associazioni che porteranno testimonianza delle proprie attività sociali: insieme alle sezioni provinciali di LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) e ADOS (Associazione Donne Operate al Seno) e all’Associazione Cucchini, gruppo nato in memoria del professor Francesco Cucchini, storico primario radiologo dell’ospedale di Belluno, che offre vari tipi di assistenza ai malati oncologici e alle loro famiglie, saranno presenti tra le altre RYLA (Run Your Life Again), la onlus delle donne runner operate al seno, e “La forza e il sorriso”, il laboratorio di bellezza per le donne operate di cancro, presso il cui stand la consulente d’immagine Flora Sbardellotto darà consigli sul make-up, capelli, abbigliamento. Presente, infine, anche la Farmacia San Pietro di Cadore con la dottoressa Silvia Fracasso, che illustrerà alcune strategie di salute e prevenzione.


Galleria fotografica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.