I NONNI DELLA CASA DI RIPOSO DIVENTATO SENIOR MASTECHEF

Il premio? Una cena al ristorante per tutti gli anziani
TREVISO. “Il cuore non dimentica”, “Gran fusilli al sapore mediterraneo”, “Fiori di zucca in pastella con sorpresa al limone”, sono solo i nomi di alcuni dei piatti preparati per la gara finale di SENIOR MASTERCHEF, che si è svolta ieri nel parco della Residenza G. Menegazzi ISRAA.

La competizione iniziata marzo scorso, ha visto anziani risoluti che si sono calati con grande dinamismo nelle vesti di veri cuochi e che hanno gareggiato a colpi di padella in una competizione culinaria, mettendo in gioco tutto il loro entusiasmo e la loro passione, ricalcando le orme del celebre programma televisivo.

Il risultato è stato un momento conviviale nel quale i residenti hanno respirato un clima di familiarità e si sono ritrovati ad essere i reali protagonisti di un’esperienza dal sapore contemporaneo.

I concorrenti erano suddivisi in due squadre, ciascuna composta da sei anziani e quattro membri del personale, ognuno di loro ha regalato il proprio contributo a partire dalla scelta degli ingredienti fino alla presentazione finale dei piatti.

La giuria era composta da tre giudici illustri: Marco Trabucchi, psichiatra, geriatra e direttore scientifico del team di ricerca geriatrica di Brescia, il Presidente dell’ISRAA Luigi Caldato e Mario Marchesi, responsabile del servizio cucina dell’ISRAA.

La competizione si è conclusa a sorpresa con un pareggio e ha visto come premio finale un pranzo offerto dall’Ente in un ristorante della zona a cui parteciperanno tutti i concorrenti vincitori.


Galleria fotografica

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.