Vicenza, maggioranza sempre più in bilico

Vicenza – “Una amministrazione comunale in cui si ricorre a cavilli per fare approvare un provvedimento importante è una amministrazione che certifica da sola il proprio fallimento”. E’ quanto scrivono in una nota diffusa oggi i capigruppo dell’opposizione di centrosinistra in seno al consiglio comunale di Vicenza Ciro Asproso, Raffaele Colombara, Isabella Sala, Giovanni Selmo e Ennio Tosetto, commentando la questione della convocazione del consiglio per venerdì 12 luglio, “in seconda convocazione”.

“Non esistono precedenti – sottolineano – della riconvocazione in seconda seduta con quorum diverso, né in questa amministrazione né nella precedente. Non si possono tirar fuori dal cappello cavilli da azzeccagarbugli per salvare una maggioranza che non c’è. Il presidente del consiglio comunale si sta comportando in modo molto grave, lavandosene le mani e lasciando in mano ai tecnici una questione tutta politica”.

“O esiste una maggioranza per governare la città – aggiungono i consiglieri di opposizione -, che fino a prova contraria è di 17 consiglieri (sindaco compreso), o non c’è, e i cittadini hanno il diritto di vedere l’amministrazione dare le dimissioni per andare a elezioni e avere una maggioranza stabile. Che non è certo di 11 persone, come dice il segretario comunale, altrimenti noi dell’opposizione, che siamo in 12, avremmo i numeri per governare e lo faremmo certo molto meglio di questi dilettanti allo sbaraglio”.

“Inviamo al prefetto – concludono i consiglieri -, al presidente del consiglio comunale e al segretario comunale una lettera nella quale facciamo richiesta di copia del verbale della conferenza dei capigruppo del 3 luglio scorso, e diffidiamo il presidente del consiglio comunale dal considerare validamente aperta l’adunanza in assenza del quorum stabilito dal regolamento”.

vicenzareport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.