Fugge dopo lo scontro auto-moto. 26enne denunciato

Pojana Maggiore – Nel violento impatto tra la sua auto, una Subaru Impreza, ed una moto, il conducente e la passeggera a bordo della due ruote erano rimasti feriti in modo grave.

Dopo lo schianto l’automobilista si era allontanato senza prestare soccorso. Il giorno successivo, però, si è presentato dai carabinieri, ammettendo le proprie responsabilità.

Si tratta di un ragazzo di 26 anni residente ad Orgiano, che oggi è stato denunciato dai militari della Stazione di Noventa Vicentina con le accuse di lesioni stradali ed omissione di soccorso.

I fatti risalgono alla serata di domenica 30 giugno. Il motociclo, con a bordo un uomo ed una donna di Lendinara, in provincia di Rovigo, stava percorrendo via Cicogna, a Pojana Maggiore, con direzione Montagnana, quando si è scontrato con la Subaru Impreza, proveniente dall’opposta direzione di marcia.

Come detto, dopo l’urto il conducente della vettura non si è fermato. L’attività investigativa dei militari, finalizzata ad individuare l’automobilista coinvolto nello scontro, è scattata subito dopo l’incidente.

Oltre alla visione delle immagini del sistema di videosorveglianza presente in zona, gli uomini dell’arma hanno acquisito le numerose testimonianze da parte delle persone che avevano assistito all’accaduto, raccogliendo gravi indizi di colpevolezza nei confronti del 26enne.

Nel frattempo, il giorno dopo l’incidente, il giovane si è presentato spontaneamente dai carabinieri. La sua auto, che presentava evidenti danni dovuti alla collisione con il motoveicolo, è stata sequestrata e al 26enne è stata ritirata la patente di guida.

L’autorità giudiziaria berica e la Prefettura di Vicenza, entrambe informate delle conclusioni investigative, valuteranno, ciascuno per la propria parte di competenza, i provvedimenti da adottare nei confronti del responsabile.

vicenzareport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.