Nuove poltrone per logiche  di convenienza

Il commento, al rimpasto nella giunta di Vicenza, di Raffaele Colombara, consigliere comunale della Lista Quartieri al centro, all’opposizione…

*****

Vicenza – Dopo un solo anno di amministrazione inizia ufficialmente il valzer degli assessori che, tradotto, significa nuove poltrone per gli “amici”. Il centrodestra, questo fascino del cambio assessori e quindi cambio di squadra, ce l’ha da sempre nel Dna.

Personalmente ritenevo Rucco più intelligente di quello che invece ha dimostrato di essere. Questi cambi dimostrano quanta poca leadership ci sia nella figura del sindaco, ma soprattutto dimostrano che questa amministrazione non ha la men che minima idea di dove voglia andare e in che modo. Nessun progetto, nessuna idea, solo vecchie logiche di politica che fanno il male della nostra città.

A livello personale mi dispiace per due assessori che hanno pagato l’incompetenza di questo Sindaco: attribuire a loro la responsabilità delle proprie mancanze e delle proprie sconfitte è un atto di codardia ed arroganza. Non è cambiando le persone che si cambia l’idea di città: o ce l’hai o forse faresti meglio, considerato il ruolo che hai, ad andare a casa tu!

Dopo aver distrutto la propria Lista, nel pessimo mandato di Capogruppo, l’”amica” Siotto ottiene anche il premio dell’assessorato. Mentre chi si dimostra completamente inadeguato, quasi come il sindaco, continua a mantenere il ruolo perché protetto dalle logiche del partito leghista.

Quale meritocrazia? Solo vecchie e vergognose logiche della politica che di certo non fanno il bene dei vicentini. Ora la vera parola spetterà ai consiglieri comunali: prevarrà in loro il senso ed il rispetto per il futuro di Vicenza, o le logiche di opportunità politica? Nel frattempo Vicenza continua ad arretrare.

Raffaele Colombara
Consigliere comunale
Lista “Quartieri al centro”

vicenzareport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.