Meteo, continua la fase di instabilità sul Veneto

Venezia – Il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto ha emesso un bollettino di aggiornamento che conferma lo “stato di attenzione” dalle 14 di oggi fino alle ore 8 di giovedì 13 giugno per il possibile verificarsi di rovesci o temporali, localmente anche intensi, che potrebbe creare disagi al sistema fognario e lungo la rete idrografica minore in tutto il territorio regionale. 

L’instabilità creata in Veneto dall’ampia circolazione ciclonica che insiste dall’Europa occidentale rende probabili precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, soprattutto nelle zone montane e nella pianura centro occidentale. Un’ampia circolazione ciclonica che persiste sull’Europa occidentale interessa in parte la nostra regione, determinando delle fasi di instabilità nelle giornate di oggi e domani. 

Sulle zone montane, pedemontane e sulla pianura centro-settentrionale saranno a tratti probabili delle precipitazioni da locali a sparse, anche a carattere di rovescio e temporale; altrove la probabilità di precipitazioni sarà inferiore e gli eventuali fenomeni avranno carattere locale. Non si escludono fenomeni localmente intensi, più probabili sulle zone montane, pedemontane e sulla pianura centro-settentrionale.

Il possibile verificarsi di rovesci o temporali localmente anche intensi, potrebbe creare disagi al sistema fognario e lungo la rete idrografica minore. Si segnala, inoltre, la possibilità d’innesco di fenomeni franosi superficiali sui versanti e la possibilità di innesco di colate rapide in particolare nei bacini dell’Alto Piave, del Piave Pedemontano, dell’Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone e del sistema Adige-Garda e Monti Lessini.

vicenzareport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.