Il Vicenza pareggia a Ravenna ed è fuori dai playoff

Ravenna – E’ finito, per quest’anno, il campionato del Vicenza. E’ il Ravenna infatti a passare al secondo turno dei playoff grazie al pareggio per 1-1 ottenuto contro i biancorossi quest’oggi allo stadio Benelli della città romagnola, risultato che invece mette la parola fine, per questa stagione alle aspirazioni vicentine. A proseguire nella lotteria degli spareggi per salire in serie B saranno dunque i ravennati, che incontreranno la Feralpi Salò, mentre il Lane cercherà senz’altro di trovare l’assetto ed i giusti equilibri per riprovarci tra un anno.

Quanto alla partita di oggi, si è giocato in condizioni veramente al limite, sotto una pioggia insistente ed a tratti battente, e su un terreno di gioco nel quale il pallone faticava a rimbalzare e a mantenere traiettorie accettabili. Insomma, è stato tutto molto difficile, anche se non sono mancati lo spettacolo e l’agonismo. Il Vicenza è partito con un ritmo elevato, facendo capire di essere determinato a portare a casa il risultato.

Gli uomini di C0lella si sono trovati davanti però una squadra ben messa in campo, ed in particolare una difesa attenta e rocciosa, che ha lasciato pochi spazi e poche opportunità. Dopo solo quattro minuti si è sperato per il meglio, grazie ad un’occasione subito capitata sui piedi di Guerra, che di piatto destro dal limite dell’area piccola ha messo fuori, anche però per colpa del terreno bagnato. Poco dopo, al 10’, ecco la risposta del Ravenna, con Galuppini, il cui sinistro sfiora il palo.

Al 21’ Il Vicenza va in vantaggio, ed a siglare il gol della momentanea speranza è Guerra, deviando in rete di testa un cross di Stevavin. Intanto la pioggia aumenta ed il campo è in condizioni sempre peggiori… Al 33’ i padroni di casa pareggiano. Il gol che vale ai ravennati il passaggio del turno porta la firma di Nocciolini che, in spaccata, a qualche passo da Grandi, mette dentro un pallone ricevuto da Galuppini.

Nel secondo tempo si assiste soprattutto ad un assalto biancorosso alla porta del Ravenna. Si devono registrare soprattutto un paio di interventi miracolosi del portiere romagnolo, che salva il risultato su un colpo di testa di Guerra, deviando il pallone sulla traversa, ed anche su una punizione di Giacomelli. Ma è tutta la difesa che tiene molto bene, ed il risultato non cambia, neanche dopo che il Ravenna rimane in dieci uomini per l’espulsione di Eleuteri, per proteste. Mancano infatti solo pochi minuti alla fine della partita, e il Ravenna tiene duro e poi festeggia.

vicenzareport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.