Basket, il ko a Crema chiude la stagione della VelcoFin Vicenza

Crema – La VelcoFin Interlocks Vicenza non è riuscita a ribaltare il -16 di gara 1 dei quarti di finale e sabato sera è stata di nuovo fermata dalle azzurre del Parking Graf Crema. In virtù di questa seconda sconfitta, 54-43, incassata al Palazzetto Cremonesi, il cammino delle biancorosse nei playoff promozione si è concluso. Le lombarde proseguiranno invece la corsa verso la A1, affrontando Alpo (Villafranca di Verona) nelle semifinali.

Vicenza è uscita di scena a testa alta, dando il tutto per tutto, senza risparmiarsi. A riprova dell’impegno e della tenacia delle biancorosse un dato su tutti gli altri: le 29 palle perse dalla padrone di casa contro i 17 recuperi delle ospiti. Questo significa che le giocatrici beriche hanno giocato bene in difesa con la giusta grinta e aggressività.

Limitare a 54 punti una squadra forte come Crema è un gran merito per la squadra di coach Aldo Corno, che a lungo ha sfoderato la sua arma, vale a dire la difesa a zona la 1-3-1, con risultati al solito positivi. Nell’altra metà campo, però, c’è stato qualche problema e lo testimonia il 29% al tiro (e i 40 rimbalzi agguantati da Crema evidenziano la serata no al tiro di Vicenza).

La cronaca del match racconta di un bel primo periodo, con Crema ad aprire le danze con un canestro di Nori, al quale rispondono Ferri e Colombo per l’unico vantaggio vicentino (2-4). Le squadre passano subito a zona e Crema si porta prima sul 16-7 poi, con Blazevic, sul 18-9. Matic e Zanetti riportano sotto la VelcoFin InterLocks, per il 18-15 della prima sirena.

Nel secondo quarto Crema parte bene e al secondo minuto conduce per 23-15. Di nuovo Matic e Zanetti ricuciono (25-21) e in chiusura Monaco mette a segno l’unica bomba della serata berica, che vale il 28 pari.

Nella terza frazione Crema piazza un break di 8-0 che vale il 36-28. la VelcoFin reagisce con Matic e Santarelli e, al settimo minuto, ha solo 2 lunghezze da recuperare, 36-34. Ma due triple di Francesca Melchiori e il piazzato di Cerri fanno volare le azzurre a +10, 44-34. Il quarto atto è il più modesto. Crema si mantiene sempre in testa, toccando anche il +14, 52-38. Due centri della giovane Milena Mioni, ripristinano il -10, 50-40. Negli ultimi frangenti di gara le padrone di casa allungano, chiudendo sul 54-43.

Crema: Melchiori 13, Nori 9, Capoferri 7, Iuliano, Blazevic 6, Caccialanza 2, Parmesani Francesca 4, Cerri 5, Degli Agosti ne, Grassia 2, Parmesani Federica ne, Rizzi 6

Vicenza: Matic 10, Chicchisiola, Destro M. ne, Monaco 6, Colombo 2, Destro F., Stoppa 5, Mioni 4, Gamba ne, Ferri 2, Santarelli 4, Zanetti 10

vicenzareport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.