“Terme di Recoaro gioiello di tutta la Valle dell’Agno”

Cornedo Vicentino – “Le Terme di Recoaro non possono essere abbandonate al proprio destino o alla speranza che qualche benefattore arrivi da chissà dove a salvarle. Serve un segnale forte dal basso, dai territori della nostra valle, dai candidati sindaci che inseriscano l’impegno dei comuni ad intervenire per cambiare strategia e rilanciare l’antica eccellenza termale trascurata e in declino”. A parlare così, su uno dei temi più scottanti per questa parte del vicentino, è Francesco Lanaro, candidato sindaco di Cornedo nella prossima tornata elettorale amministrativa di fine maggio, ormai dunque alle porte.

“Se tutti i sindaci di questa parte del vicentino – continua Lanaro – avranno la capacità di mettersi assieme, possiamo ancora fare sistema ed intervenire per fermare questa deriva cui assistiamo, impotenti e frustrati, da troppo tempo. Per questo voglio lanciare un segnale che spero venga raccolto da tutti i candidati primi cittadini dell’ovest per salvare le terme. Un patto tra aspiranti sindaci che superi le barriere delle appartenenze e metta all’interno del programma una conferenza permanente per salvare le storiche Terme di Recoaro e sappia avviare una strategia per aggiornare l’offerta termale”.

“Abbiamo tanti esempi – conclude il candidato sindaco -, in Italia e all’estero, di storie di successo che sono nate in questo modo, e noi possiamo replicarle, se c’è un atto di responsabilità da parte dei sindaci nei confronti della storia prestigiosa dell’unica stazione termale vicentina. Mi piacerebbe che questo appello fosse colto senza lo spettro delle divisioni politiche o, peggio, dei campanilismi del passato. Serve un gesto di generosità e di senso civico da parte di tutti”.

vicenzareport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.