Ancora sangue sul lavoro. Operaio muore in fonderia

Mussolente – Ennesima tragedia sul lavoro, ieri sera, 21 marzo, a Mussolente, nella la fonderia Bifrangi. E’ successo verso le 20, quando un operaio ha dato l’allarme dopo aver trovato il corpo riverso a terra di un suo collega. Giunti rapidamente sul posto i soccorsi, ai sanitari del Suem 118 le condizioni dell’infortunato sono apparse subito gravissime.

La vittima è il 54enne Marino Lombardi, di Romano d’Ezzelino, dipendente della fonderia. L’uomo presentava delle gravi ustioni ed un forte trauma cranico, probabilmente causato dalla caduta a terra dopo essere rimasto ustionato. A nulla è valsa la corsa verso l’ospedale di Bassano, Lombardi è spirato poco dopo esservi arrivato.

Lo sfortunato operaio, quando il dramma si è consumato, stava lavorando ad un macchinario. L’esatta dinamica di quanto è successo sarà comunque ricostruita dai carbinieri della stazione di Romano d’Ezzelino e dai tecnici dello Spisal, entrambi subito intervenuti sul luogo della tragedia.

vicenzareport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.