Thiene, tampona un’auto, se ne va e poi ritorna. Denunciato

Thiene – E’ stato denunciato con le accuse di fuga ed omissione di soccorso l’automobilista di 59 anni, originario dalla Serbia ma residente a Thiene che ieri sera ha causato un incidente in via Marconi, a Thiene, e poi si è allontanato.

Erano circa le 19.30 di giovedì 14 marzo quando l’uomo, a bordo di una automobile Renault stava percorrendo via Marconi, con direzione Vicenza. Giunto all’altezza della rotatoria in località Ponte di Ferro, ha tamponato il veicolo che lo precedeva, una Peugeot.

Nonostante il violento urto, in seguito al quale la Renault, danneggiata, ha iniziato a perdere olio, il conducente se ne è andato, senza verificare le condizioni di salute delle persone coinvolte nell’incidente.
Le due persone a bordo della Peugeot hanno riportato lievi lesioni: sono state soccorse dall’ambulanza del Suem 118 e accompagnate al pronto soccorso dell’ospedale Alto Vicentino di Santorso.

In via Marconi è sopraggiunta una pattuglia della polizia locale Nordest Vicentino: durante i rilievi tecnici dell’incidente, il conducente dell’auto tamponata ha avvicinato agli agenti per dire loro che la persona che, qualche decina di minuti prima, aveva causato l’incidente era tornata e si trovava proprio lì.

Il 59enne, avvicinato dagli agenti, ha infatti confermato di essere il responsabile del tamponamento, aggiungendo che, considerata la perdita d’olio, si era allontanato per portare a casa l’auto.

L’uomo, che tra l’altro guidava anche se la sua patente era stata revocata, ha poi accompagnato il personale della polizia locale a casa sua, dove si trovava parcheggiata la vettura e gli agenti hanno constatato i danni conseguenti all’incidente. Oltre alla multa per violazione del Codice della Strada, il 59enne verrà denunciato all’autorità giudiziaria per il reato di fuga ed omissione di soccorso.

vicenzareport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.