“Di tabacco si vive!” chiude la rassegna “Febbraioateatro”

Monticello Conte Otto – Si intitola “Di tabacco si vive!” l’opera che, domenica 10 marzo, chiuderà la 13esima edizione della rassegna concorso “Febbraioateatro”. L’appuntamento con questo spettacolo che unisce musica e parole è per le 16 nell’aula magna delle scuole medie di Cavazzale, frazione del Comune di Monticello Conte Otto.

Protagonisti di questo appuntamento sono gli attori della compagnia Lunaspina di Montecchio Precalcino, compagine che da sempre elabora testi originali dedicati alle più diverse tematiche, intrecciandoli a raffinate selezioni di canzoni italiane d’autore a creare coinvolgenti drammaturgie di brani e note.

Così è per “Di tabacco si vive!”, monologo firmato da Roberta Tonellotto, che dei Lunaspina è anche cantante. Ad interpretarne il protagonista è Marco Barbiero, chiamato a vestire i panni di Giacomo, contrabbandiere di tabacco, uno dei tanti attivi a fine 800 nei paesi del Canal di Brenta.

Lo spettacolo si apre ad una riflessione sull’idea di confine, anche attraverso una variegata scelta di canzoni di diverse epoche e tradizioni, con un posto di primo piano, come sempre nei lavori della compagnia, riservato ai cantautori italiani. Sul palco, oltre a Tonellotto e Barbiero, saranno impegnati i musicisti Roberto Oliviero (contrabbasso), Umberto Retis (chitarra), Edoardo Farronato (fisarmonica) e Paolo Bastianello (percussioni e suoni). La scenografia è di Umberto Retis.

La rassegna Febbraioateatro, firmata dalla compagnia Astichello d’intesa con l’amministrazione comunale di Monticello Conte Otto, mette in palio due riconoscimenti: il dodicesimo premio “Danilo Dal Maso”, decretato dal pubblico e dedicato alla memoria dell’attore e autore della compagnia di Monticello Conte Otto, e un premio speciale per la migliore interpretazione, quest’anno istituito dalla Fidas, storica partner della rassegna, in occasione del proprio 50esimo anniversario.

Al termine dello spettacolo è in programma un brindisi con il pubblico. Biglietto unico 7 euro. Per informazioni Compagnia Astichello (335 7770107), Fita Veneto (0444 324907, www.fitaveneto.org).

vicenzareport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.