Vicenza, proseguono i controlli della polizia locale

Vicenza – Giornate intense, quelle appena trascorse per la polizia locale, impegnata in diversi servizi di controllo del territorio a Vicenza. L’attività svolta ha portato gli agenti a denunciare un uomo per aver commesso atti contrari alla pubblica decenza (è stato pizzicato a fare pipì a Campo Marzo, comportamento che gli è costato anche una maxi multa), a scovare e sequestrare quasi 30 grammi di marijuana ed un coltello a Parco Fornaci e, infine, ad individuare il responsabile di un furto di denaro in una fioreria.

Per quanto riguarda il primo episodio, accaduto l’altra mattina, è stata una foto, inviata da un cittadino al Comando, che immortalava un uomo sorpreso a orinare in Campo Marzo, sul lato di viale Verdi, a permettere ad una pattuglia antidegrado di individuare il protagonista del fatto e a sanzionarlo pesantemente, secondo quanto previsto dalla legge.

L’uomo, un cittadino rumeno di 60 anni già noto alle forze di polizia, è stato denunciato e gli è stata elevata una multa di 5 mila euro. A suo carico, inoltre, è stato disposto anche un mini daspo, vale a dire un ordine di allontanamento dalla zona di Campo Marzo per 48 ore.

Ieri pomeriggio, invece, nel corso di un servizio di controllo, con il cane antidroga Buddy, nella zona di Parco Fornaci, la polizia locale ha perlustrato dell’area verde e trovato, nascosto tra da stracci e fogliame, un coltello con lama di 23 centimetri. Buddy, inoltre, ha individuato tra i cespugli tre involucri di marijuana del peso complessivo di quasi 30 grammi. Tutto il materiale è stato sequestrato.

Per quanto riguarda, infine, il furto in una fioreria di contra’ Barche, è stato la titolare dell’esercizio ad informare una pattuglia presente in zona, di aver subìto poco prima un furto di contanti dal registratore di cassa. La fiorista ha fornito una descrizione dell’autore del gesto, precisando che l’uomo si era diretto verso il centro storico. Gli agenti si sono subito messi sulle tracce del soggetto, un cinquantenne tossicodipendente già noto alle forze dell’ordine, individuandolo in contra’ Vescovado. Interrogato sulla vicenda, l’uomo ha ammesso il furto e ha consegnato 30 euro.

vicenzareport.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.